roberto arioli una collezione all'albero d'oro di levanto
autori  
valerio adami
joseph albers
getulio alviani
franco angeli
rodolfo aricò
arman (fernandez armand)
enrico baj
aldo ballo
joseph beuys
max bill
alighiero boetti
agostino bonalumi
antonio calderara
giuseppe capogrossi
enrico castellani
ugo celada da virgilio
mario ceroli
christo
gianni colombo
carlos cruz-diez
sergio dangelo
lucio del pezzo
sonia delaunay
fortunato depero
nicolai diulgheroff
césar domela
piero dorazio
lucio fontana
piero gilardi
hans jörg glattfelder
camille graeser
keith haring
robert indiana
emilio isgrò
allen jones
ugo la pietra
roy lichtenstein
verena loewensberg
richard paul lohse
urs luthi
dada maino
pavel mansurov
giuseppe maraniello
enzo mari
fausto melotti
e.l.t. mesens
francois morellet
ugo mulas
bruno munari
ugo nespolo
mario nigro
claes oldenburg
luigi ontani
peter phillips
gianni piacentino
michelangelo pistoletto
fabrizio plessi
concetto pozzati
ugo pozzo
mario radice
mel ramos
edival ramosa
robert rauschenberg
man ray
jean-baptiste roosevelt
james rosenquist
mimmo rotella
emilio scanavino
mario schifano
atanasio soldati
jesus raphael soto
superstudio
emilio tadini
wassilakis takis
joe tilson
gunther uecker
victor vasarely
luigi veronesi
renato volpini
andy warhol
tom wesselmann
acquarelli gouaches chine
altro
bozzetti pubblicitari
cartoline firmate
collages
dipinti
disegni
documenti

fotografia
grafiche
huipiles del guatemala
inviti a mostre
libri
manifesti e manifesti firmati
manufatti etnici
multipli
ornamenti e gioielli d'artista

pergamene scagliole tolle
piatti
progetti
quadri antichi
sculture
tecniche miste
trompe-l'oeil



emilio scanavino


emilio scanavino, conseguito il diploma artistico, nel 1942 si iscrive alla facoltà di architettura dell’università di milano, ma interrompe gli studi perché chiamato alle armi. il suo esordio artistico avviene sotto l’influsso del realismo espressivo: le sue simpatie in quel periodo andavano infatti a van gogh e ai pittori del blaue reiter. nel 1951, in occasione di una mostra personale alla londinese galérie apollinaire, trascorre un periodo a londra, dove viene profondamente colpito dall’opera di bacon, di sutherland e di matta, esperienze che determineranno lo sviluppo del suo linguaggio: crea in quel periodo i tesi spazi vuoti in cui predomina il grigio e il nero, mentre il segno acquista grande libertà evocativa, divenendo simbolo. in seguito scanavino si avvicina alla poetica spaziale, interpretandola come ricerca di contenuti emblematici, di moventi intimi, conflitti sentimentali: nascono composizioni fitte di grovigli, simbolo dell’angoscia esistenziale dell’uomo, che si stendono su fondi compatti con minuziosa precisione, ben lontane da ogni sorta di automatismo. è indubbia, in questa e nelle opere successive, la sua inclinazione verso la razionalità delle strutture, la ricerca di un ordine mentale, di un controllo del gesto, a cui si contrappone una realtà psichica, dominata dall’ansia e dall’ossessione della morte, simboleggiata da scheletri e carcasse. dal 1968 lavora sempre di più a calice ligure, avendovi stabilito una comunità artistica, specialmente dedita alle attività artigianali (ceramica). alla sua opera sono state dedicate vaste personali presso la kunsthalle di darmstadt (1973), a palazzo grassi di venezia (1973) e al palazzo reale di milano (1974). muore a milano il 28 novembre 1986.


per questo autore
sono disponibili:


grafiche

piatti
grafiche
clicca per ingrandire l'immagine
emilio scanavino
tramatura con cerchio-1973
serigrafia a 5 colori su tela-formato cm.100x100-tiratura 150 copie numerate firmate a mano dall'artista-
edizione plura milano 1973
clicca per ingrandire l'immagine
emilio scanavino
angolo protetto-1973
serigrafia a 4 colori su carta a mano fabriano.
dimensioni cm. 69x69-
tiratura 500 esemplari numerati e firmati a mano dall'autore.
edizione plura milano.
clicca per ingrandire l'immagine
emilio scanavino
storia in tre tempi-1986
serigrafia a 11 colori su carta rosaspina fabriano gr.320 mq.
dimensioni cm.106x136-tiratura 99 copie numerate e firmate a mano dall'autore-edizione plura-milano.
piatti
clicca per ingrandire l'immagine
emilio scanavino
piatto
ceramica engobiata diametro cm.30 circa-
opera unica realizzata ad albisola-anni 60-firma sul retro.
clicca per ingrandire l'immagine
emilio scanavino
piatto-retro con firma
ceramica engobiata-opera unica realizzata ad albisola, anni 60-diametro cm.30 circa-firma autografa sul retro.
indietro / back
stampa questa pagina
avanti / forward
aggiungi ai preferiti / add to favourites